I De Filippo
Stampa

eduardo 1022

EDUARDO E PEPPINO DE FILIPPO

                                                                                                                       

L’ARTE DELLA COMMEDIA

Viaggio a ritroso da Eduardo al Teatro Napoletano del XIX secolo

2001

MONTEROTONDO. L’Associazione & Compagnia Teatroantico con il Patrocinio del Comune di Monterotondo, Assessorato alle Politiche Educative e Cultura, allestisce, dal 19 Marzo al 14 Aprile 2001, presso il Centro culturale e Biblioteca Paolo Angelani di Monterotondo, la Mostra fotografica, documentaria e filmografia dedicata a “Eduardo De Filippo — L’arte della Commedia. Viaggio a ritroso da Eduardo al Teatro Napoletano del XIX secolo.

Allestita per celebrare il Centenario della nascita del grande Drammaturgo napoletano, la Mostra, curata da Elisabetta Centore e Giulio D’Ascenzo, comprende foto, manifesti, locandine teatrali e cinematografiche, testi teatrali, saggi, libri, brochures, copioni, rigorosamente originali, e tutto ciò che riguarda l’Arte della Commedia del Teatro Napoletano del XIX e XX secolo in generale, e, in particolare, l’opera teatrale e cinematografica dei fratelli De Filippo.

Per realizzare al meglio questa grossa manifestazione ci siamo avvalsi di collaborazioni prestigiose:

Tommaso Le Pera e la Reporters Associati ci hanno fornito le foto di scena originali su i F.lli De Filippo e in particolare su Eduardo; il Centro Studi del Teatro di Roma le brochure teatrali, le locandine ed i copioni dei grandi spettacoli realizzati al Teatro Argentina da Eduardo e dagli altri grandi interpreti del Teatro Napoletano; l’Ente dello Spettacolo dei testi teatrali e vari numeri della Rivista del Cinematografo che è stata distribuita gratuitamente ai visitatori della mostra; l’ETI Ente Teatrale Italiano le locandine teatrali della Stagione 2000-200 1 interamente dedicata al Teatro Napoletano; anche il Teatro Prati ci ha fornito le locandine e le foto della loro ricca produzione artistica dedicata ai grandi nomi del Teatro Napoletano.

La Mostra, avendo carattere didattico, è indirizzata oltre che al pubblico in generale, agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Oltre alla visita guidata, agli studenti viene proiettata una videocassetta contenente un film o una commedia di Eduardo preceduta da una presentazione e seguita da un dibattito con gli studenti e i docenti. L’Associazione ha elaborato, inoltre, una scheda contenente un questionario sul lavoro presentato che è stato distribuito a tutti i visitatori.

Teatroantico ringrazia Luca De Filippo e Isabella Quarantotti De Filippo che hanno autorizzato e sostenuto la nostra manifestazione che vuole ricordare tutti quei meravigliosi interpreti dell’Arte Teatrale Napoletana.

NAPOLI E'...PUNTO E A CAPO

POESIA, TEATRO, MUSICA, CINEMA e LETTERATURA della CITTA' più Cosmopolita dell'ARTE e della CULTURA ITALIANA

2004

L'Associazione & Compagnia Teatroantico propone per la Stagione Artistica 2003 - 2004 una grande manifestazione culturale che racchiude tutte, o quasi, le arti espressive che hanno fatto di Napoli il centro focale della cultura italiana nel mondo.

NAPOLI è...PUNTO E A CAPO è una sorta di "grande contenitore" che racchiude in sé...

PEPPINO DA 1 A 100

Mostra fotografica, documentaria e filmografia dedicata al grande artista PEPPINO DE FILIPPO. Figlio d'arte naturale di Eduardo Scarpetta, svezzato sulla scena fin dall'età di cinque anni, destinato ad una lenta, ma formativa gavetta in compagnie dialettali e di provincia, affinò meglio le sue doti di comico crescendo, a partire dagli anni Venti, assieme ai fratelli EDUARDO (nella foto) e TITINA. Il sodalizio familiare nacque nel mondo della rivista, poi venne varata con tenacia e fiuto la "Compagnia Teatro Umoristico I De Filippo" che trasse alimento da una vertiginosa creazione di atti Unici e Commedie a firma tanto di Eduardo che di Peppino. Alla maschera amara e scavata di Eduardo, Peppino contrapponeva un umore più esplicito, più bonario, più farsescamente mestatorio. Nel 1944 Peppino sceglie di intraprendere una nuova strada, confermando il proprio amore per la Commedia, ripristinando i suoi copioni del passato, affrontando classici universali, comunque mai perdendo il gusto di confezionare nuovi testi, nuovi personaggi, nuovi prototipi della tradizione del ridere. Questa mostra vuol far conoscere anche un Peppino diverso dall'attore che tutti noi conosciamo e amiamo, un uomo con il suo mondo gremito di campanelli e corporazioni di Pulcinella. Napoli farà da degna cornice, attraverso i suoi Artisti del passato e del presente: da PETITO a SCARPETTA, da DI GIACOMO a VIVIANI, da BOVIO fino ad arrivare ai DE FILIPPO senza dimenticare il "presente", dai MAGGIO a SCARPETTA, da MARTONE a DE SIMONE, BEPPE BARRA e tanti altri ancora.

LETTERATURA: Presentazione del Libro di Poesie Napoletane di PINA CAVALLARO dal Titolo " 'A POESIA DE 'PPAROLE " pubblicato da TEATROANTICO EDIZIONI.

TEATRO: Per dar nuovo rilievo a quella che è una fra le maggiori fucine di talenti dal punto di vista della drammaturgia teatrale, la nostra Compagnia ha scelto di rappresentare uno fra gli autori meno conosciuti, ma non certo di minor valore e talento, che ha dato voce al personaggio di Pulcinella scrivendo veri e propri atti unici e commedie che lo vedevano protagonista: PASQUALE PETITO. Di questo autore rappresenteremo l'atto unico TUTTI AVVELENATI e la commedia in due atti A SCARRECA VARRILE (Lo scarica barile). Pasquale Petito è uno dei rappresentanti di un'altra storica e famosa famiglia di artisti partenopei: quella dei PETITO. Salvatore e Antonio Petito sono considerati, e non a torto, i Pulcinella più famosi della tradizione napoletana. Quasi come in eredità Salvatore cede ad Antonio quella "corona" che è la Maschera che per tutta la vita ha indossato e difeso. C'è una famosa illustrazione di Peppino De Filippo che testimonia questo simbolico passaggio, avvenuto al teatro San Carlino di Napoli a metà '800.

MUSICA: Altro importante aspetto della tradizione napoletana è la musica. Teatroantico avrà cura di esporre dischi, spartiti musicali, libretti d'opera e quant'altro sia stato riprodotto. La musica, insieme alle altre arti, è sicuramente uno dei veicoli più importanti dell'esportazione della cultura napoletana nel mondo, ed è per questo che accanto alla mostra su Napoli e Peppino De Filippo allestiremo una sezione dedicata, appunto, alla splendida canzone napoletana.

CINEMA: Non poteva certo mancare il mezzo di comunicazione che, più di tutti, ha contribuito ad esportare Napoli e l'Italia intera in tutto il mondo. Non dimentichiamo che alcuni fra i più significativi registi ed attori italiani sono proprio nati a Napoli. Da Totò a Nino Taranto, da Tina Pica a Pupella Maggio, I De Filippo, Mario Martone e Massimo Troisi.

CONFERENZE: Teatroantico analizzerà Napoli in tutti i suoi aspetti con un ciclo di conferenze il cui scopo sarà quello di raccogliere testimonianze dirette dei protagonisti del Teatro, del Cinema, della Musica e della Letteratura napoletana.

CICLO DI CONFERENZE

GIOVEDI' 18 MARZO 2004 ore 17.00

"PEPPINO DE FILIPPO...da UNO a 100"

GIOVEDI' 15 APRILE 2004 ore 17.00

"LA DRAMMATURGIA DEL TEATRO NAPOLETANO"

GIOVEDI' 22 APRILE ore 17.00

"DALLA POESIA ALLA LETTERATURA: L'USO DELLA PAROLA NELLA TRADIZIONE NAPOLETANA"

GIOVEDI' 29 APRILE 0re 17.00

"LA MUSICA...IL CINEMA: NAPOLI ATTRAVERSO I SUONI E LE IMMAGINI"

Lunedì 14 Febbraio 2011 20:03